Linea PESTATI

Olive, ortaggi ed altri ingredienti ottimi da spalmare su tartine, bruschette e ideali come condimento per primi e secondi piatti

Linea PESTATI

Nell’Antica Roma veniva preparato un battuto, l’“Epityrum”, che univa la polpa delle migliori olive a sale, olio, aromi o spezie per accompagnare i formaggi.

Con questa linea di pestati a base di olive, l’azienda fa tesoro dell’antica ricetta reinterpretandola con ortaggi ed altri ingredienti per farne un prodotto eccellente da spalmare su tartine, bruschette o da utilizzare come condimento per primi e secondi piatti. 

Nell’Antica Roma veniva preparato un battuto, l’“Epityrum”, che univa la polpa delle migliori olive a sale, olio, aromi o spezie per accompagnare i formaggi.

Con questa linea di pestati a base di olive, l’azienda fa tesoro dell’antica ricetta reinterpretandola con ortaggi ed altri ingredienti per farne un prodotto eccellente da spalmare su tartine, bruschette o da utilizzare come condimento per primi e secondi piatti. 

LEGGI DI PIÙ

Da diverse generazioni si tramanda un’antica ricetta del patè di olive la cui traccia è un documento ingiallito della seconda metà dell’800 risalente ad un’anziana signora della città di
Gaeta in cui si leggeva: “se ti vuoi sfiziare mangia il battuto di olive: 1 chilo di olive di Gaeta, 30 grammi di olio, 20 grammi di alici salate, 10 grammi di pomodori secchi, due o tre capperi.
Ricordati sempre di pestare le olive nel marmo prima di mischiare tutto e mettere il composto nel vasetto di vetro.”


Anche nella storia della Roma Imperiale troviamo tracce di patè di olive come l’“Epityrum”: un’antica ricetta che univa la polpa tritata delle migliori olive a sale, olio, aromi o spezie.
Così Catone spiegava come preparare il famoso Epityrum: “togliere il nocciolo alle varie qualità di olive scelte, tritarle e aggiungere semi di coriandolo, cumino, finocchio, ruta e menta. Amalgamare delicatamente con olio e aceto, riporre il composto avendo cura di
versarvi altro olio.”


In questa Linea Pestati Madama Oliva esalta le antiche e preziose ricette con la bontà delle proprie olive arricchite da ingredienti di prima scelta come acciughe, capperi, carciofi, funghi, melanzane o peperoni piccanti.
Il Pestato di olive si utilizza come condimento per primi piatti versandolo direttamente sulla pasta appena scolata o ”saltandolo” in padella insieme all’acqua di cottura.
Inoltre per preparare aperitivi o antipasti consigliamo di spalmare il pestato su tartine, bruschette o snack.
Un condimento semplice, una ricetta artigianale da usare con creatività proprio come ci hanno insegnato le antiche generazioni.

LEGGI DI PIÙ

Da diverse generazioni si tramanda un’antica ricetta del patè di olive la cui traccia è un documento ingiallito della seconda metà dell’800 risalente ad un’anziana signora della città di
Gaeta in cui si leggeva: “se ti vuoi sfiziare mangia il battuto di olive: 1 chilo di olive di Gaeta, 30 grammi di olio, 20 grammi di alici salate, 10 grammi di pomodori secchi, due o tre capperi.
Ricordati sempre di pestare le olive nel marmo prima di mischiare tutto e mettere il composto nel vasetto di vetro.”


Anche nella storia della Roma Imperiale troviamo tracce di patè di olive come l’“Epityrum”: un’antica ricetta che univa la polpa tritata delle migliori olive a sale, olio, aromi o spezie.
Così Catone spiegava come preparare il famoso Epityrum: “togliere il nocciolo alle varie qualità di olive scelte, tritarle e aggiungere semi di coriandolo, cumino, finocchio, ruta e menta. Amalgamare delicatamente con olio e aceto, riporre il composto avendo cura di
versarvi altro olio.”


In questa Linea Pestati Madama Oliva esalta le antiche e preziose ricette con la bontà delle proprie olive arricchite da ingredienti di prima scelta come acciughe, capperi, carciofi, funghi, melanzane o peperoni piccanti.
Il Pestato di olive si utilizza come condimento per primi piatti versandolo direttamente sulla pasta appena scolata o ”saltandolo” in padella insieme all’acqua di cottura.
Inoltre per preparare aperitivi o antipasti consigliamo di spalmare il pestato su tartine, bruschette o snack.
Un condimento semplice, una ricetta artigianale da usare con creatività proprio come ci hanno insegnato le antiche generazioni.

Rimani informato attraverso la nostra pagina FACEBOOK

X