Come sappiamo bene, in Italia, durante il periodo estivo, il clima è molto caldo e l’aria è carica di umidità. Il sole nelle ore centrali è bollente e, anche se le belle giornate piacciono a tutti, non si può nascondere che temperature elevate possano creare qualche disagio.

Sudorazione fredda o eccessiva, giramenti di testa e nausea sono alcuni dei sintomi legati all’esposizione prolungata al sole e al calore.

Quali sono i rimedi anticalore?

L’aria condizionata aiuta, in casa e in auto, così come rifugiarsi in negozi e centri commerciali per trovare un po’ di refrigerio durante le giornate afose.

Quando ci spostiamo dall’ambiente esterno caldo e umido a quello freddo e secco di un’abitazione o una struttura commerciale climatizzata lo sbalzo termico è notevole. Impostare una temperatura molto bassa o sostare per lunghi periodi in una stanza fredda sono errori che è meglio non commettere.

Quali sono i disturbi riconducibili ad uno scorretto utilizzo dell’aria condizionata?

  • Mal di testa, schiena e collo
  • Mal di gola, tosse e raffreddore
  • Dolori articolari e muscolari
  • Dolori addominali

È consigliabile impostare l’aria condizionata tra i 25°C ed i 27° C oppure, in linea di massima, 5/6°C in meno rispetto alla temperatura esterna. Inoltre, è buona abitudine coprirsi prima di entrare in un ambiente climatizzato, proteggendo la gola con un foulard e indossando sempre una maglietta.

Se al ristorante o al bar il getto d’aria è diretto verso il tavolo che stai occupando, chiedi gentilmente la possibilità di cambiare postazione; durante la notte limita l’utilizzo del condizionatore.

E chi non ha un impianto a casa, come fa a sopravvivere al caldo estivo?

Il classico ventilatore è un’alternativa più che soddisfacente. Questo sistema consuma molto meno di un condizionatore, è facilmente direzionabile e non raggiungerà mai una temperatura troppo bassa. In commercio ne esistono di diversi tipi; alcuni offrono la possibilità di inserire dell’acqua fresca da vaporizzare.  …Meglio di così?

Ricordati di chiudere le tapparelle o le persiane durante le ore più calde, per poi riaprirle appena il sole si è spostato. Indossa abiti leggeri e poco aderenti – il lino e il cotone sono i tessuti più freschi – e un cappellino durante gli spostamenti. Se puoi, evita di uscire nelle ore centrali.

Appena è possibile rinfrescati i piedi con un pediluvio agli oli essenziali e sgonfia le caviglie con un getto di acqua tiepida per qualche minuto. Tieni sollevati gli arti inferiori per favorire la circolazione oppure massaggia le gambe seguendo un movimento dal basso verso l’alto.

In estate, godiamoci una tavola fresca e gustosa!

I centrifugati e i frullati sono ideali per affrontare la calura estiva: dissetano e ricaricano le energie!
Per iniziare la giornata, consigliamo di preparare in casa il famoso ACE: gli ingredienti principali – arancia, carota e limone – sono ricchi di vitamina C e betacarotene, ottimi per affrontare le alte temperature e stimolare la melanina. Un’alternativa briosa e depurativa è la combinazione di finocchio, menta e cetriolo, dal retrogusto aromatico. I pancake non sono banditi a tavola: meglio evitare sciroppo d’acero e crema al cioccolato e farcire con qualche pezzo di banana e fragola.

Preferisci una colazione salata?

Per te un paio di fette di pane multi-cereali tostato con formaggio spalmabile, salmone affumicato e aneto oppure con avocado e pomodorini.

Anche nella stagione estiva, non scordiamoci degli spuntini!

A metà mattina, dissetiamoci con un centrifugato di pomodoro e sedano: una vera bomba di acqua, sali minerali e vitamine, che aiuta la diuresi e a combattere gli effetti collaterali del caldo. Accompagniamo questa bevanda con le gustosissime olive verdi dolci di Castelvetrano, dal sapore leggermente sapido ed ottime per uno snack estivo.

Se sei stanco della solita pasta fredda, rendila più interessante. Pesto, pomodorini ed olive denocciolate sono un mix perfetto, come gamberetti, zucchine e lime. Sostituiamo la pasta con del cous cous, del farro o della quinoa e proviamo a condirli con degli straccetti di pollo ai ferri, della rucola e un po’ di salsa allo yogurt; la variante vegetariana, con una dadolata di verdure miste grigliate, è  semplice ma veramente eccezionale in questa stagione. Il consiglio in più: per un sapore delicato ed inaspettato, usa un filo di olio a crudo, aromatizzato al rosmarino, al timo oppure al limone.

Durante l’ora dell’aperitivo, prenditi una pausa e sorseggia una bevanda a base di frutta: ananas, mela e zenzero per riequilibrare i sali minerali e rinforzare il sistema immunitario oppure un succo di pompelmo con un po’ di zenzero per un effetto antiossidante e nutriente. Se vuoi stuzzicare qualcosa, taglia dei pomodorini a metà e riempili di formaggio spalmabile ed erba cipollina. In alternativa, prepara un rotolo di piadina farcita con zucchine grigliate, prosciutto cotto e mozzarella – da servire a fette – oppure dei colorati spiedini con frutta di stagione.

Per una serata diversa dal solito

Un antipasto di tortillas da intingere nella salsa guacamole ed un piatto che profuma d’oriente: gamberi al curry e riso basmati al lime. Che cosa ne pensi invece di un filetto di salmone in crosta di pistacchio, accompagnato da una freschissima insalata di finocchi crudi e arancia tagliata a vivo? Via libera anche alle torte salate: fichi e prosciutto crudo, ricotta e pomodorini, pere e gorgonzola.

Se sei amante del piccante, aggiungi un pizzico di sapore ai tuoi piatti: il peperoncino è un vasodilatatore e, dopo un primo sentore di calore, sprigiona una sensazione di freschezza.

Al dolce non si rinuncia mai!

Per un gelato al volo: taglia a pezzi la frutta che preferisci, riponila in freezer e non appena sarà congelata frullala. Provare per credere!

E di certo, soprattutto in una giornata estiva, non può mancare l’acqua!

Beviamone in abbondanza e preferibilmente a temperatura ambiente: l’acqua fredda può provocare un rallentamento della digestione, mal di stomaco e fastidiosi gonfiori. Per un delicato retrogusto ed una sferzata di energia, prova l’acqua aromatizzata alla mela, al cetriolo, alla menta oppure ai frutti rossi. Oltre a limitare le bevande zuccherine, evita quelle alcoliche che non anziché dissetare, disidratano. E se ti capita di esagerare con il piccante, niente acqua: meglio il latte!

Ora sì che siamo pronti a goderci un’estate fresca e ricca di gusto!